Come le organizzazioni migliorano – parte 2 di 3

Le radici dell’Evolution Flow

April 26, 2024
·
3 min read
paesaggio di campagna al tramonto lungo le colline di vigneti

Questo articolo fa parte della nostra serie How we work (come lavoriamo). È il secondo di tre articoli sull’Evolution Flow, ed è disponibile anche in inglese e in spagnolo. Puoi trovare il primo articolo qui e il terzo e ultimo articolo qui.

Se vuoi ricevere aggiornamenti su questo e altri temi legati all’evoluzione del mondo del lavoro, iscriviti alla nostra newsletter qui: https://cocoon-pro.com/#subscribe

Se vuoi saperne di più, o coinvolgere la tua organizzazione in questo approccio, contattaci qui: https://cocoon-pro.com/get-in-touch/


CHE COSA C’È DIETRO L’EVOLUTION FLOW

L’Evolution Flow è il cuore del modo in cui lavoriamo all’evoluzione dei sistemi umani in Cocoon Pro. Nell’articolo precedente abbiamo visto che cos’è e perché funziona. Vediamo ora che cosa c’è dietro, quali sono le sue radici e in che modo riescono a catalizzare il lavoro e le esperienze di molte persone attraverso i decenni.

Abbiamo imparato da giganti che spaziano da Kurt Lewin a Donella Meadows, passando per Eric Trist, Gregory Bateson, Paul Tolchinsky, e molti altri che si sono confrontati con la sfida bella e complessa di occuparsi dell’evoluzione dei sistemi umani. Nel frattempo, abbiamo messo in pratica in prima persona, più e più volte, accompagnando veri e propri viaggi evolutivi di organizzazioni di ogni tipo e dimensione. Per questo, oggi l’Evolution Flow integra in un quadro coerente interi sistemi di pensiero, come la Teoria dei Sistemi Socio-Tecnici, il Lean Thinking, la teoria dei Sistemi Adattativi Complessi e altro ancora.

In breve, l’Evolution Flow si basa su alcune cornici teoriche originali che tengono conto di che cos’è un sistema umano e in che modo esso evolve verso l’espressione del suo pieno potenziale. La prima cornice è quella che definiamo il “Modello del Fiume” (River Model), e rispecchia la doppia natura di un sistema umano, in quanto Sistema Adattativo Complesso e Sistema Socio-Tecnico.

il disegno grafico del River Model 

Il Modello del Fiume mostra il fatto che un sistema umano fluisce in un continuo cambiamento e che la velocità del cambiamento dei suoi diversi “strati” non è la stessa. Influenzare positivamente il suo corso, senza limitarsi a creare turbolenze, implica riconoscere e rispettare questo fatto. Introducendo con cura abitudini che fanno evolvere iterativamente l’intero sistema, si può fare leva sull’interdipendenza di questi strati per alimentare tre tipi di evoluzione, che possono avvenire in armonia tra loro: evoluzione operativa, evoluzione comportamentale, evoluzione psicologica o epistemologica.

Un’altra importante cornice teorica all’interno dell’Evolution Flow è il concetto di Spazio di Evoluzione, lo spazio odologico nel quale un’organizzazione evolve il modo in cui le persone esprimono il pieno potenziale adattivo e creativo nel collaborare, conversare e co-creare, tracciando così un percorso sulle tre dimensioni di Leaness (Snellezza), Openness (Apertura) e Inclusiveness (Inclusività).

disegno grafico dello spazio di evoluzione con tre dimensioni: openess, inclusiveness, leaness

Percepire l’unicità dell’identità, del contesto e della traiettoria di ogni organizzazione nel suo viaggio, consente di scoprire dove si trova oggi in questo spazio, e dove si manifesta l’attrazione di una tensione evolutiva nel breve periodo. Inoltre, lo Spazio di Evoluzione permette di comprendere il percorso evolutivo di ogni organizzazione, in modo da aprire la possibilità di sviluppo di tre caratteristiche che sono fondamentali per esistere nel proprio ecosistema: la resilienza, la rilevanza e la risonanza. In definitiva, l’Evolution Flow è il nostro modo di lavorare con la bellezza di questo viaggio.

Goditi questo secondo video al riguardo. La terza parte sarà pubblicata tra circa due settimane, torna a visitare questa pagina se desideri vederla. Se hai trovato questo video interessante, ti invitiamo a condividerlo con il tuo network. Grazie per l’attenzione.


Questo articolo fa parte della nostra serie How we work (come lavoriamo). È il secondo di tre articoli sull’Evolution Flow, ed è disponibile anche in inglese e in spagnolo. Puoi trovare il primo articolo qui e il terzo e ultimo articolo qui.

Se vuoi ricevere aggiornamenti su questo e altri temi legati all’evoluzione del mondo del lavoro, iscriviti alla nostra newsletter qui: https://cocoon-pro.com/#subscribe

Se vuoi saperne di più, o coinvolgere la tua organizzazione in questo approccio, contattaci qui: https://cocoon-pro.com/get-in-touch/

This is the account of our staff at Cocoon Pro. Wish to know who are the people in Cocoon curating our content production?Have a look at the people page on our website here. For any question or feedback we would be happy to hear from you! Reach out here: hello@cocoon-pro.com