Che cos’è il “gioco serio”? E perché è così potente per gli ambiti lavorativi?

Una breve esplorazione del “serious play” e dei motivi che ne fanno una risorsa formidabile per il mondo del lavoro.

April 26, 2024
·
4 min read
People around a table looking at the LEGO MODEL built on.

Questo articolo fa parte della nostra serie di approfondimenti dedicati al mondo dei Serious Games ed è disponibile anche in spagnolo e in inglese.

Se vuoi ricevere aggiornamenti su questo e altri temi legati all’evoluzione del mondo del lavoro, iscriviti alla nostra newsletter qui: https://cocoon-pro.com/#subscribe

Per saperne di più, o coinvolgere la tua organizzazione in questo approccio, contattaci qui: https://cocoon-pro.com/get-in-touch/


Vediamo ormai frequentemente sui social media fotografie di persone adulte, a volte con tanto di giacca e cravatta, che giocano con mattoncini LEGO, carte colorate, dadi, o altri strumenti. E ci viene raccontato che stiano lavorando, anzi, che stiano ottenendo risultati eccezionali!

Che succede? E’ l’ennesima moda? La narrativa del liberare il pieno potenziale umano attraverso gli strumenti del “gioco serio” ha un fondamento o è una trovata delle aziende di consulenza? Onestamente, la risposta è: entrambe le cose! Ma andiamo con ordine.

Se da una parte quello del gioco è un concetto ampio e libero, fatto di attività spontanee a cui gli individui partecipano per divertimento ed esplorazione, senza obiettivi specifici, dall’altra il suo potere sul nostro sviluppo cognitivo e nell’interazione tra individui diversi è ampiamente conosciuto e documentato. Senza giocare, nessun mammifero si sviluppa in modo sano, tanto meno noi esseri umani.

La domanda diventa quindi: che c’entra tutto questo col mondo del lavoro? Come può il gioco trasformare il modo in cui impariamo, collaboriamo e prendiamo decisioni complesse?

Proveniente originariamente dall’ambito dei video-games, quella dei “serious games” è l’idea di utilizzo di elementi ludici, come regole, obiettivi e competizione, per scopi educativi o formativi. Il divertimento intrinseco del gioco si unisce a finalità di apprendimento. Oggi, si parla di gamification quando questi elementi vengono applicati a processi o strumenti di lavoro per renderli più efficaci, o di gioco serio quando si fanno delle attività di gioco con obiettivi lavorativi.

Per spiegare e comprovare il potere dei serious games in ambiti lavorativi si ha ormai a disposizione un’abbondanza di studi e ricerche, e molti dettagli provenienti dalle scienze cognitive, dalle scienze della complessità e dalla neurobiologia. Oppure, lo si può provare, e tutto questo diventa chiaro in poche ore. Elencando brevemente alcune tra le principali cose che il gioco serio ci permette di portare negli ambiti lavorativi, viene fuori una lista già molto interessante:

  • Pieno coinvolgimento e aumento della motivazione dei partecipanti, con il risultato di esprimere tutto quello che le persone pensano, sentono e sono in grado di creare rispetto a temi o sfide complessi.
  • Capacità di prendere rapidamente decisioni rispetto a sfide e problemi complessi, compreso valutare scenari articolati e corsi di azione possibili, e permettendo ai partecipanti di fondare l’azione seguente su una comprensione comune delle informazioni su cui la decisione è basata.
  • Apprendimento basato sull’esperienza, che coinvolge a pieno le persone attivandone tutte le capacità cognitive e che resta poi ben ancorato nelle menti dei partecipanti per molto tempo.
  • Potenziamento delle abilità umane di comunicazione, collaborazione, creatività, nonché delle dinamiche di squadra.
  • Aumento del benessere sul posto di lavoro e riduzione dello stress, sia per dinamiche dirette come la possibilità di sentirsi parte attiva e valorizzata, sia indirette come l’aumento della comprensione dei punti di vista e dei modi di pensiero dei colleghi.

Pratichiamo e insegniamo il gioco serio da molti anni, e abbiamo visto persone in molti contesti diversi raggiungere i migliori risultati possibili giocando. Abbiamo visto partecipazione, sorrisi, stanchezza e soddisfazione. E l’abbiamo visto in paesi di tutto il mondo e in organizzazioni grandi e formali come la Commissione Europea tanto quanto in start-up o scale-up di ultima generazione, o in organizzazioni con scopo sociale in contesti difficili. Tutto questo indica chiaramente che il gioco serio non è solo una moda, ma una famiglia di strumenti lavorativi genuinamente efficaci.

Resta però il fatto che è anche una moda. In particolare dopo che il LEGO Group ha registrato il trademark “Serious Play” lanciando una metodologia che permette (con grande efficacia) di usare i mattoncini LEGO® per il gioco serio, e anche per nostra “colpa” nel diffonderla estensivamente in Europa, in tanti si sono lanciati e convinti. E quando questo succede, è evidente che si inizia a trovare “in giro” un po’ di tutto. La qualità dei risultati dei serious games, che sia LEGO® Serious Play® in una delle sue forme o qualsiasi altro gioco serio, dipende direttamente dalla qualità del facilitatore. La formazione è un aspetto fondamentale, e non tutte le scuole sono ugualmente all’altezza. Ma ancor di più, l’esperienza di molti anni e in contesti diversi unita alle caratteristiche di sensibilità umana e conoscenza delle dinamiche complesse, fanno la differenza tra un professionista del gioco serio, e un entusiasta che ancora ha molta strada da fare.

Come in tutte le cose attraenti, potenti e complesse, serve discernimento. L’entusiasmo, però, è più che giustificato. I serious games che fanno arrotolare le maniche della camicia ai manager nel giocare con i colleghi e spesso con i clienti stessi, fanno un’enorme differenza. Provare per credere.


Se pensi tutto questo abbia valore per te, ti aspettiamo nel prossimo training per diventare un facilitatore LEGO® SERIOUS PLAY® certificato dal Global Serious Games Institute.

I posti sono limitati, non esitare e salta a bordo! Puoi approfondire a questo link o contattarci all’indirizzo experience@cocoon-pro.com per ulteriori dettagli o domande.


Potrebbe interessarti leggere anche: “A che serve il gioco serio? Dove è vantaggioso portarlo?”


Questo articolo fa parte della nostra serie di approfondimenti dedicati al mondo dei Serious Games ed è disponibile anche in spagnolo e in inglese.

Se vuoi ricevere aggiornamenti su questo e altri temi legati all’evoluzione del mondo del lavoro, iscriviti alla nostra newsletter qui: https://cocoon-pro.com/#subscribe

Per saperne di più, o coinvolgere la tua organizzazione in questo approccio, contattaci qui: https://cocoon-pro.com/get-in-touch/

This is the account of our staff at Cocoon Pro. Wish to know who are the people in Cocoon curating our content production?Have a look at the people page on our website here. For any question or feedback we would be happy to hear from you! Reach out here: hello@cocoon-pro.com